presentarsi in inglese con sicurezza

Presentarsi in inglese: My name is …!

Ricordi il giorno della tua prima lezione di inglese a scuola: “Come presentarsi in inglese?!”. Quel giorno in cui ti erano state impartite le prime nozioni di inglese:

-What’s your name? (Come ti chiami?) – How old are you? (Quanti anni hai?) – How are you? (Come stai?)

Bene, ora invece, prova ad immaginarti all’estero perché sei andato a trovare un tuo caro amico. Il tuo amico ti presenta amici che parlano unicamente inglese: arriverà anche il tuo turno di presentarsi in inglese, ma al momento della presentazione ti potrebbe capitare, ahimè, di fare scena muta o di rispondere con un forzato “yes” a tutto ciò che ti viene chiesto, in una sorta di interrogatorio. Una situazione che potrebbe impedirti di gustarti appieno il piacere di un’esperienza di questo tipo e di poter socializzare con nuove persone. È proprio in occasioni come queste che riesci a cogliere l’importanza di imparare l’inglese in modo adeguato.

Perché abbiamo messo in evidenza questo esempio? Sicuramente non per metterti a disagio!

Il nostro vuole essere un invito a riflettere su quanto possa essere semplice e utile imparare a presentarsi in inglese. Parlare inglese, al giorno d’oggi è davvero essenziale, potresti conoscere nuove persone, nuovi posti, nuove culture e magari ottenere anche il lavoro dei tuoi sogni.

Oltretutto, il modo in cui ci presentiamo agli occhi delle altre persone è utile per capire anche la percezione che loro hanno di noi. Infatti, (pensa ad esempio ai contesti lavorativi), le responsabili delle risorse umane, guardando con grande attenzione la capacità del candidato di saper presentarsi in inglese, utile per loro per identificarlo come il candidato ideale.

Per questo motivo, oggi, ti daremo qualche consiglio su come presentarsi in inglese nel modo giusto. Ecco 5 utili consigli per presentarsi in inglese in piena sicurezza:

1-Rompi il ghiaccio

Per iniziare a presentarsi in inglese devi poter prendere confidenza con qualcuno, esistono diversi modi per farlo, cerca di scegliere quello più adatto a seconda del momento o della situazione.

Ad esempio:

L: Hi, my name is Luca. (Ciao, io sono Luca)

K: Hi, I am Ketty (Ciao, io sono Ketty)

L: Nice to meet you (Piacere di conoscerti)

Semplice vero? Bene, prova ora ad esercitarti, rompendo il ghiaccio, usando altre espressioni comuni, come: Hello, good morning, good afternoon, good evening, good everyone…”

2-Fai delle domande

Non basterà semplicemente presentarsi in inglese, per mantenere viva la conversazione è utile fare domande!

Ad esempio:

L: How are you? (Come stai?)

K: I am fine, and you? (Io bene, e tu?)

L: Where are you from? (Da dove vieni?)

K: I’m from England, and you? (Io sono dell’Inghilterra, e tu?)

L: What brings you here? (Cosa ti porta qui?)

K: I’m here to work, and you? (Sono qui per lavorare, e tu?)

L: How long are you staying? (Quanto tempo rimani?)

K: I stay for at least a year (Resto per almeno un anno)

3-Stabilisci un contatto

I nostri due soggetti, Ketty e Luca, cercano di ravvivare la conversazione, facendosi domande a vicenda. Così facendo, ognuno di loro impara qualcosa in più dell’altro, oltre al fatto di abituarsi a presentarsi in inglese. Nella maggior parte dei casi, le prime domande infatti, sono quelle che permettono di creare una connessione e un legame in comune con la persona che si ha di fronte. Questo legame può essere raggiunto cercando di scoprire i gusti e gli interessi dell’altra persona.

Ad esempio:

L: I love Italian food madly, can you cook? (Amo follemente il cibo italiano, tu sai cucinare?)

K: I have been to italy twice, the food was very good (Sono stata in Italia due volte, il cibo era molto buono).

L: I listen to classical music, what kind of music do you listen to? (Io ascolto musica classica, tu che tipo di musica ascolti?).

K: I really like rock music (Mi piace molto la musica rock).

L: Do you like Italian cinema? (Ti piace il cinema italiano?)

K: Yes, I love it! (Sì, lo adoro!)

4-Creare nuove amicizie

Dopo aver scoperto che la persona che ti sta davanti ama come te la cucina italiana, oltre al cinema, è ora di stringere e consolidare il legame d’amicizia.

L: What’s your phone number? (Qual è il tuo numero di telefono?)

L: Are you on facebook? (Sei su facebook?)

5-E’giunta l’ora dei saluti

Bene, ora oltre ad esser stati capaci a presentarsi in inglese, aver alimentato la conversazione con domande, scoperto interessi in comuni e dopo esservi scambiati telefono e profili social, è giunto il momento di salutarvi.

Esistono diversi modi per chiudere la conversazione in modo amichevole ed educato, vediamo insieme come:

L: It was nice to meet you. (Piacere di averti conosciuto).

K: The pleasure was mine. (Il piacere è stato mio).

L: It was nice to talk but now I really have to go. See you next time. (E’stato bello parlare ma ora devo proprio andare. Arrivederci alla prossima).

K: Definitely, see you next time. (Sicuramente, alla prossima).

Bene, prova ora ad esercitarti utilizzando le espressioni che ti abbiamo appena riportato, fai in modo che presentarsi in inglese diventi una cosa spontanea e divertente.

Time to say goodbye, see you next time!

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST