fakenews e fact checking

La diffusione delle fake news, come riconoscerle.

Ti sei mai chiesto come mai le fake news si diffondono più velocemente delle notizie vere?

Proseguiamo nella lettura dell’articolo per scoprire passo dopo passo cosa sono le fake news, dove nascono e come mai si diffondono così rapidamente.

Il termine inglese “fake news” nasce alla fine del XIX secolo negli Stati Uniti, per descrivere una notizia inventata, di solito utilizzata per screditare una persona o un’istituzione.

Solo dal 2015, il termine “fake news” ha cominciato ad essere utilizzato per fare riferimento ad articoli o pubblicazioni su reti sociali redatti e scritti con informazioni inventate.

Oggi con la potenza di Internet e dei social media come Twitter, facebook, instagram, qualsiasi notizia, ci arriva in pochi minuti, e comincia a circolare anche se non reale. Ma, per essere davvero certi che una notizia possa essere considerata una “fake news”, non basta che non sia veritiera, ma dev’essere inventata anche con lo scopo di danneggiare una persona o sostenere una propria teoria. Principalmente lo scopo è quello di diffondere “rumors”, creare “distrust”, e interferire nelle questioni politiche.

Quindi, tendenzialmente una notizia sbagliata o poco precisa non è considerata fake .

Ma quali sono gli aspetti importanti di cui tener conto per individuare una fake da una notizia reale?

Individuare le fake news delle volte può essere molto difficile, perché vengono create proprio per apparire come notizie reali. Ci sono però dei piccoli segnali che permettono di intuire che si tratti di una fake news.

C’è da considerare in primis, che le fake news spesso vengono diffuse il più veloce possibile, facendo leva su sentimenti e con titoli accattivanti. In secondo luogo, un’altra cosa che potrebbe farci insospettire è il fatto che se non si riesce a trovare alcuna informazione sull’editore; a tal proposito è fondamentale mettere in discussione la fonte della notizia. Questo perché molte volte, le fake news sono diffuse da bot e fake accounts.

Quindi, il consiglio che ti diamo è di verificare sempre la fonte da cui proviene la notizia, ovvero controllare: web site, the contact form, the about us form, info. Un altro consiglio utile può essere quello di verificare se nel testo della fake ci siano link di supporto o altre fonti, e qualora ci dovessero essere, di cliccarci sopra per verificarne l’attendibilità.

Al giorno d’oggi, i contenuti fake possono essere di vario tipo. Contenuti appartenenti al mondo dei media tradizionali: newspaper articles, television services, flyers; oppure nel mondo del web, post, articles, blog, memes, video fake.

Vedrai che grazie a questi piccoli accorgimenti sarà molto più semplice individuare le fake da notizie veritiere.

Magari condividi questo articolo con qualche tuo amico in modo da poterlo aiutare qualora sia alle prese con delle fake news.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST