Esg

Conosci il significato dell’acronimo Esg ? L’inglese è la lingua mondiale per eccellenza del business e aumentano sempre di più gli acronimi adottati in questa lingua. Per semplificare e velocizzare, nel mondo professionale, è un approccio molto frequente. Per questo è importante apprendere le abbreviazioni e le sigle in inglese che, in aggiunta, consentono di risparmiare tempo prezioso. Hanno contaminato le modalità di comunicare, ma sono utilizzate principalmente nel mondo del lavoro: sono diventate una sorta di codice condiviso tra gruppi di persone che discutono o si occupano di un tema definito. Nello specifico, il glossario economico ambientale e legato a temi di sostenibilità è ricco di abbreviazioni e definizioni in inglese.

Vediamo nel dettaglio il significato degli acronimi “Esg ” e “Csr”.

Esg : l’acronimo per la sostenibilità

La sigla Esg  sta per Environmental, Social e Governance. Termine adottato principalmente in ambito economico/finanziario, fa riferimento alle attività che perseguono degli obiettivi legati ad aspetti ambientali, sociali e di governance. In relazione a ciò, si effettuano delle valutazioni per stimare la sostenibilità degli investimenti, per analizzare l’impresa nella sua interezza e non solo dal punto di vista economico. Per valutare i rischi e i rendimenti effettivi, spesso vengono considerate le performance in relazione ai criteri Esg . Questi ultimi sono necessari per dichiarare la stabilità di un titolo o di un emittente, considerando l’impegno nei tre elementi chiave sopracitati.

Nell’ambito ambientale sono racchiusi elementi quali l’uso di risorse naturali, l’attenzione al climate change, deforestazione, smaltimento dei rifiuti, la biodiversità, la crescita demografica e le emissioni di anidride carbonica.
Nel sociale rientrano aspetti quali i diritti umani, l’uguaglianza, le condizioni lavorative, l’inclusione lavorativa e i rapporti interpersonali tra i dipendenti.
Nella sfera della governance possiamo individuare la remunerazione dei dirigenti, politiche di diverso tipo, come quelle di genere o di etnia, e se l’impresa è mai stata coinvolta in corruzione.

Un investimento è considerato sostenibile e responsabile se genera valore per l’impresa e per l’investitore nello specifico e se, nella valutazione effettuata da società e istituzioni, incorpora le istanze Esg . Integrare queste ultime, nelle decisioni correlate agli investimenti, permette all’impresa di evitare di violare dei diritti dei lavoratori o causare danni all’ambiente e al territorio.
Lo sviluppo sostenibile è diventato un principio essenziale nel mondo del business e attuare un piano per sostenere la cosiddetta “Csr”, e valutarne le strategie, è diventata buona prassi nel contesto attuale. Vediamo nel dettaglio che cosa significa.

Esg  e Csr: qual è il collegamento tra i due termini inglesi?

 

Con l’acronimo inglese Csr intendiamo la Corporate Social Responsability, conosciuta in italiano come la Responsabilità sociale d’impresa. Si tratta dell’adozione di un modello di impresa socialmente responsabile, in relazione agli obiettivi economici, sociali e ambientali stabiliti dalla propria azienda.

Proprio in merito ai tre elementi che caratterizzano la Esg , le grandi aziende adottano la strategia di porre il focus su obiettivi di sostenibilità. La Corporate Social Responsability punta a valorizzare l’ambito ambientale e gli impatti sociali ed economici del modello di business, riguardo alla sopravvivenza nel lungo periodo dell’azienda. L’impresa ha l’obiettivo di ricorrere a politiche e comportamenti a sostegno della comunità in cui lavora, oltre che a favorire l’impresa stessa. Si crea una sorta di responsabilità nei confronti di tutti i suoi interlocutori, definiti stakeholder: i dipendenti, i clienti, i fornitori, la società in generale. Il concetto di stakeholder è fondamentale: ogni impresa deve impegnarsi per far sì che anche i consumatori diventino consapevoli e sensibili nei confronti di tematiche ambientali, sociali e di governance.

Ora hai appreso il significato di queste due sigle legate al mondo della sostenibilità e, anche in questo caso, è emerso il ruolo dominante della lingua inglese. Nel glossario economico ambientale e di sostenibilità, così come in molti altri, è al centro di ogni significato. Non è semplice apprendere questo tipo di approccio per chi non è anglofono. Ecco perché è fondamentale conoscere quante più possibili abbreviazioni e acronimi in inglese: potrai conoscere la terminologia specifica di diversi settori e padroneggiarla al meglio.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST